La valorizzazione dei libri animati attraverso le tecnologie digitali: esperienze effettuate al MUSLI e nuove s

Autori

  • Giovanni Greco Fondazione Tancredi di Barolo

DOI:

https://doi.org/10.57579/2022JIB016GG

Parole chiave:

Tecnologie digitali; libri interattivi; animazioni; video

Abstract

Fin dall’avvio del polo museale dedicato al li­bro per l’infanzia del MUSLI è stata posta particolare attenzione ai libri animati, a par­tire dalla digitalizzazione degli esemplari più significativi conservati presso l’Archivio della Fondazione. In occasione dell’inaugurazione – nel 2008 – del polo del MUSLI dedicato al libro, negli spazi espositivi dedicati ai libri ani­mati si è scelto di installare, a bordo di alcune teche, player video in continua riproduzione di brevi filmati illustrativi dei libri esposti che permettono di scoprirne le caratteristiche peculiari.

In parallelo sono stati installati PC dotati di schermo di accesso touch e si sono proget­tate applicazioni particolari sviluppate allo scopo di rendere fruibile il loro potenziale creativo, artistico ed educativo: ad esempio player software che permettono di “navi­gare” nelle immagini; simulazioni digitali di li­bri a leveraggio che permettono di compren­dere i dispositivi (che altrimenti rimarreb­bero nascosti) e “dar vita” ai personaggi rap­presentati. Ma la digitalizzazione propone sempre nuove sfide: la robotica con progetti open source interfacciata con i libri, la realtà aumentata, le app ludiche e didattiche, la fo­togrammetria 3d, nuova linfa per la fruizione dei libri animati in ambiente museale.

Attualmente l’impegno è rivolto a sviluppare applicazioni con linguaggi di programma­zione atti a permetterne la fruizione online e la loro pubblicazione sui siti della Fonda­zione, rendendoli disponibili in particolare alle scuole.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-04-01 — Aggiornato il 2022-04-01